FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE 4a Area didattica FR LT RM6

CDS completo contenete indicazioni per l'appropriata prescrizione dell'accertamento Vitamina D e prescrizione del dosaggio della Vitamina D e Calcio

ATTENZIONE. IL SOFTWARE E' UNO STRUMENTO DI SUPPORTO MA NON SOSTITUISCE IL MEDICO E TUTTE LE CONCLUSIONI SONO DA VERIFICARE DA PARTE DEL PRESCRITTORE. L'algoritmo sottostante potrà essere oggetto di modifiche. Suggerimenti e indicazioni utili al miglioramento dello strumento possono essere inviata a Corso Formazione MMG
Associazione italiana degli endocrinologi clinici (AME)
"I valori di Vitamina D… attualmente adottati, prevedono che i soggetti con un valore inferiore a 30 ng/dl possano essere dichiarati affetti da insufficienza di Vitamina D. A nostro avviso, tale limite andrebbe rivalutato e nella consensus abbiamo ritenuto più opportuno definire ridotti i valori di Vitamina D quando essi sono chiaramente al di sotto di 20 ng/dl."
Leggi Abstract
La carenza di vitamina D è molto comune e la prescrizione sia di test diagnostici che di integtratori sta aumentando sempre di più. La spesa sanitaria aumenta in modo esponenziale, quindi è opportuno e opportuno stabilire regole. L'Associazione italiana degli endocrinologi clinici ha nominato una task force per rivedere la letteratura sulla carenza di vitamina D negli adulti. Quattro argomenti sono stati identificati come degni per i clinici che praticano. Per ogni argomento sono state emesse raccomandazioni basate su prove scientifiche e pratica clinica secondo il sistema Grading of Recommendations, Assessment, Development, and Evaluation (GRADE). (1) Quale limite definisce la carenza di vitamina D: anche se 20 ng / mL (50 nmol / L) possono essere considerati appropriati nella popolazione generale, raccomandiamo di mantenere livelli superiori a 30 ng / mL (75 nmol / L) in categorie a rischio. (2) Chi, quando, e come eseguire lo screening per il deficit di vitamina D: categorie a rischio (pazienti con patologie delle ossa, malattie del fegato, malattie renali, obesità, malassorbimento, donne in gravidanza e bambini in allattamento, alcuni anziani), ma le persone sane non devono essere sottoposte a screening del dosaggio della 25-idrossi-vitamina D. (3) Chi e come trattare la carenza di vitamina D: oltre lo stile di vita sano (per lo più esposizione solare), raccomandiamo l'assunzione orale di vitamina D (vitamina D2 o vitamina D3) in pazienti trattati con farmaci attivi sul processo di ossificazione e in quelli con carenza dimostrata. Il dosaggio, il tipo di molecola e la modalità di somministrazione possono essere personalizzati su base individuale. (4) Come monitorare l'efficacia del trattamento con la vitamina D: non viene suggerito alcun monitoraggio di routine durante il trattamento con vitamina D a causa del suo ampio indice terapeutico. In condizioni particolari la 25-idrossi-vitamina D può essere dosata dopo almeno un trattamento di 6 mesi. Siamo fiduciosi che questo documento aiuterà i medici a praticare nella loro pratica clinica quotidiana.
Link del lavoro pubblicato

La prima pagina calcola l'appropriatezza della richiesta del dosaggio della vitamina D dove è prevista anche la possibilità di evidenziare situazioni particolari che riducono l'assorbimento di eventuali dosi di supplementazione.

Nella seconda pagina, dopo aver inserito il dosaggio della vitD, vengono esposte le tabelle di riferimento delle linee guida (LG SIOMMMS Osteoporosi 2015 (pdf)) relative alle dosi di somministrazione della vitD. Per la valutazione del calcio inserendo una serie di valori riferiti al soggetto e ad alcuni elementi relativi alla sua alimentazione è possibile ottenere una stima del fabbisogno giornaliero, dell'assuzione calcolata e della quantità calcolata mancante.

La terza pagina mostra le conclusioni indicando l'appropriatezza del dosaggio della vitD, la somministrazione della vitD e del calcio con la possibilità di acquisire i dati inseriti con un file PDF.

CDS Clinical Decision Support sulla “VITAMINA D” realizzato con il contributo della FIMMG Latina e curato dai Medici del Corso di Formazione 4a area didattica LT FR RM6 Sito web