Siete in
Home > Comunicati > Telematizzazione del certificato medico di gravidanza; obbligo dal 4 agosto 2017

Telematizzazione del certificato medico di gravidanza; obbligo dal 4 agosto 2017

Con circolare n. 82 del 04/05/2017 l’INPS informava già nel mese di maggio scorso di aver attivato la procedura per la telematizzazione del certificato medico di gravidanza, come previsto dal Codice dell’Amministrazione Digitale, accettando, tuttavia, per un periodo transitorio di 3 mesi (cioè fino al 4 agosto 2017) anche i certificati redatti in forma cartacea.

A partire dal 4 agosto 2017 è fatto obbligo ai medici dipendenti e convenzionati con il SSN, già abilitati al rilascio dei certificati di malattia, con le stesse credenziali di accesso al portale INPS, di inoltrare per via telematica il certificato di gravidanza e il certificato di interruzione di gravidanza. Ciò solleva la donna lavoratrice dall’obbligo di inoltrare il certificato al datore di lavoro che potrà consultare il certificato direttamente sul portale dell’INPS (in maniera del tutto analoga a quanto già avviene per i certificati di malattia).

Allo stato attuale, fino a prossima contrattazione in sede SISAC sollecitata dalla FIMMG sia per quanto riguarda il tema dell’aspetto economico che quello dell’estensione dell’obbligo ai MMG, la certificazione è rilasciata a titolo gratuito. Infatti, come si evince dalla contestata circolare e dalla guida predisposta e consultabile sul portale INPSi medici devono trasmettere online all’INPS i certificati di gravidanza o di interruzione di gravidanza ai sensi dell’articolo 21, decreto legislativo 26 marzo 2001, n. 151 (Testo Unico sulla maternità e paternità) modificato dal decreto legislativo 26 agosto 2016, n. 179 (Codice dell’amministrazione digitale). Tale articolo al comma 4 recita: “Tutti i documenti occorrenti per l’applicazione del presente testo unico sono esenti da ogni imposta, tassa, diritto o spesa di qualsiasi specie e natura“.

Il medico deve rilasciare alla lavoratrice il numero univoco di certificato assegnato dal sistema, potendo eventualmente fornire alla stessa anche una copia cartacea dei suddetti certificati e delle rispettive attestazioni, prive della settimana di gestazione alla data della visita.

I certificati di gravidanza e di interruzione della gravidanza possono essere trasmessi collegandosi all’apposito servizio presente sul sito dell’Istituto nella sezione riservata ai “Medici certificatori”.

Le certificazioni telematiche potranno essere annullate sempre in via telematica ad opera del medico certificatore entro la mezzanotte del giorno successivo alla data di trasmissione.

L’invio telematico dei suddetti certificati ha lo scopo dell’accertamento del diritto a prestazioni economiche erogate dall’Istituto stesso.

Il collegamento all’applicazione sul portale dell’INPS

La circolare INPS

Il manuale per la corretta compilazione

fonti:https://www.megaellas.it/2017/09/07/telematizzazione-del-certificato-medico-di-gravidanza-obbligo-dal-4-agosto-2017/
Print Friendly, PDF & Email

Allegati

Top

Il presente sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Sul sito trovi il documento che fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli. maggiori informazioni privacy e Cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi