Siete in
Home > News > ELEZIONI DELL’ORDINE DEI MEDICI DI LATINA: PERCHE’ VOGLIAMO CHE SIANO ANNULLATE.

ELEZIONI DELL’ORDINE DEI MEDICI DI LATINA: PERCHE’ VOGLIAMO CHE SIANO ANNULLATE.

Noi, rappresentanti delle diverse categorie professionali mediche, non possiamo riconoscere come valido e rappresentativo della categoria il risultato delle recenti elezioni per il rinnovo degli organi dell’Ordine dei Medici di Latina.
E questo a causa della decisione (presa a maggioranza) del Consiglio Direttivo dell’Ordine di Latina di far votare solo on line gli iscritti, escludendo la possibilità della votazione anche in presenza, recandosi cioè al seggio elettorale. Tale decisione è in contrasto alle indicazioni della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici che raccomanda di garantire in ogni modo il diritto di voto ed è opposta alla scelta fatta dalla stessa Federazione per le sue prossime elezioni, di rinnovo degli organi istituzionali, con la doppia possibilità, sia telematica tramite SPID che con il voto in presenza.
La sciagurata decisione fatta dal Consiglio di Latina ha reso il possesso dello SPID indispensabile per l’esercizio del diritto di voto ma esso:
1) non e’ obbligatorio ne’ per i cittadini come per i medici
2) e’ stato ideato esclusivamente per avere rapporti con le pubbliche amministrazioni e non per esercitare il diritto di voto
3) la sua adozione sta incontrando grandi difficoltà di applicazione negli enti pubblici e
4) il suo uso pratico si è mostrato difficoltoso, anche per dei colleghi in queste ultime nostre elezioni
La sua imposizione ha penalizzato molti medici del nostro Ordine che non hanno quindi potuto esprimere il loro voto tramite l’accesso di persona al seggio elettorale. Cio’ ha condizionato pesantemente il risultato elettorale che ha visto, per qualche decina di voti, l’affermazione della lista che fa capo all’attuale Presidente Righetti.
Già precedentemente al voto, ed in tempi non sospetti, avevamo espresso la nostra contrarietà alla scelta del consiglio dell’Ordine di Latina e avevamo approvato la decisione della lista Valore Medico di presentare un ricorso al TAR, per annullare appunto la decisione di votare esclusivamente in via telematica. Attualmente il ricorso è pendente presso il TAR ed auspichiamo che la magistratura amministrativa ristabilisca il diritto effettivo di voto per tutti, costituzionalmente garantito.
Ringraziamo per l’impegno comunque profuso i componenti della lista “Valore Medico”, che ha rappresentato in modo unitario tutto il nostro mondo: dagli Ospedalieri, ai Medici di Medicina Generale, ai Pediatri, agli Specialisti ambulatoriali, agli Odontoiatri, ai Liberi Professionisti e ai Pensionati.
Continueremo nella nostra opera di dare nuove energie e presenza all’Ordine, oggi diventato organo burocratico ed assente dalle questioni che riguardano le scelte sanitarie. Ne è pratica dimostrazione l’assenza dell’Ordine nella rilevante questione della campagna vaccinale, ma anche nel ruolo dei medici nell’abito della lotta alla pandemia in tutti i suoi aspetti.
Per noi continua il percorso di rinnovamento dell’Ordine dei Medici di Latina ed auspichiamo che queste elezioni vengano annullate, per dare diritto e voce a tutti i Medici e, soprattutto, a chi è stato privato della possibilità di votare come ha sempre fatto in tutti questi anni del suo impegno civico e professionale.

 

Latina li, 20-03-2021 CIPe, CISL Medici, FIMMG, FIMP, SUMAI

Print Friendly, PDF & Email
Top

Il presente sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Sul sito trovi il documento che fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli. maggiori informazioni privacy e Cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi